venerdì 6 gennaio 2017

Buon Anno!!

La data dell'ultimo post è vergognosa, lo ammetto, non scrivo da troppo troppo tempo!

Quindi, per farmi perdonare inizio dalla fine: AUGURI DI BUON ANNO!!

Il mio è iniziato nel modo più faticoso possibile, con pranzi di famiglia da organizzare e i postumi di un trasloco iniziato a metà dicembre.

Sul fronte di vista lavorativo, invece, meglio che mai. Sto finalmente riuscendo a intavolare un piano di lavoro full time nell'illustrazione e nella grafica, portando a termine dei progetti che vedranno presto la luce.
Al momento ho solo bozzetti e lavorazioni in svolgimento ma, per non lasciarvi senza un'anticipazione, vi posto le prove di copertina per il libro Storie di vita al 30%, prossimamente in libreria!

In ultimo, devo ringraziare Antonella Capalbi: amica, coautrice e promoter "rivelazione" dell'anno vecchio e nuovo!! <3

A presto!

Prove di copertina per il libro Storie al 30% scritto da Antonella Capalbi

martedì 13 settembre 2016

Happy Roald Dahl Day!

Oggi si celebra il centesimo anniversario del mio scrittore preferito. 
Talvolta può essere difficile ricordarsi come sia nato l'amore per la lettura ma non per me. 
Io me lo ricordo molto bene: nacque ventisette anni fa, quando in cartoleria con mia mamma scelsi il mio primo libro da leggere in autonomia. 
Sugli scaffali un sacco di volumi per ragazzi ma tra tutti la scelta cadde su "Matilda", appena uscito nell'edizione Salani "Istrici" nella sua versione cartonata.  
Seguirono a ruota "Gli sporcelli", "Il GGG", "Danny il campione del mondo", "La magica medicina" e "Le streghe" con il suo finale irriverente condito dall'umorismo cinico tipico di Dahl. 
Potrei parlarne per ore: la restringite, l'ascensore di cristallo, la boccia di vetro colma di caramelle. Ma preferisco lasciare a voi la lettura, per cui Buon Roald Dahl Day!! 

giovedì 18 agosto 2016

Ars In Fabula

Esattamente un mese fa, il 18 luglio, iniziavo il corso di Ars in Fabula a Macerata di Book Design, tenuto dall'illustratore Marco Somà
Il tempo vola alla velocità della luce e tra vacanze e lavoro non sono più riuscita a caricare il progetto che ho sviluppato durante il corso. 

Ognuno di noi aveva a disposizione un testo a scelta tra alcuni già selezionati e vedendo tra questi un racconto di Roald Dahl, non ho potuto esimermi dalla scelta! Dahl è sempre stato uno dei miei scrittori preferiti e ho praticamente tutti i suoi racconti, romanzi, storielle in versi eppure questo testo ancora non lo conoscevo. Il titolo è "La macchina dei suoni" e lo stile scelto, come si può notare, è ben diverso da quello del suo illustratore storico Quentin Blake. 
Ho continuato sullo stile grafico che sto sperimentando in questo periodo e ho così rappresentato la macchina dei suoni, la silhouette della vicina di casa amante del giardinaggio, un paio di bozzetti sulla posa del protagonista Klausner e il definitivo della stessa.
Aspetto il vostro parere!! 

Intanto, ringrazio Ars in Fabula, Marco, i ragazzi del corso e le mie compagne di stanza Giulia e Francesca con cui mi sono divertita tantissimo! 

Alla prossima!!